Quadrilatero della Moda e Corso Buenos Aires
440 Views

Quadrilatero della Moda e Corso Buenos…

Written by Residence Milano

Quadrilatero della Moda e Corso Buenos Aires Quadrilatero della Moda e Corso Buenos Aires - L’area nord-est della città può essere considerata quella a più spiccata vocazione commerciale: dal distretto del lusso, rappresentato dal “Quadrilatero della moda”, ai quasi 2 km di estensione di corso Buenos Aires, lungo il quale si affiancano centinaia di punti vendita. L’ampio spazio verde dei Giardini Pubblici fa da spartiacque tra queste due zone. Il Quadrilatero della moda: Milano è senza dubbio la capitale italiana della moda e uno dei suoi luoghi-simbolo a livello internazionale. Ed è proprio nel cosiddetto “quadrilatero” che nel corso dei decenni si sono concentrati i principali marchi del lusso nazionale e mondiale. Punto di accesso è via Montenapoleone, la più importante e lussuosa strada di Milano, che con la parallela via della Spiga e le perpendicolari via Sant’Andrea, via Gesù, via Santo Spirito e via Borgospesso costituisce il cuore del distretto, storicamente noto come i Quattro Borghi. Passeggiare per il Quadrilatero consente di immergersi in un’atmosfera molto particolare fatta di eleganti atelier e vetrine colorate. Tra le boutique, però, si trovano anche prestigiosi palazzi che ospitano importanti luoghi della cultura: dalla casa museo Bagatti Valsecchi, per esempio, alle raccolte storiche di Palazzo Morando dedicate a costume, moda e immagine. Uscendo da via Montenapoleone su corso Matteotti, si arriva in Piazza San Babila: fino all’inizio degli anni Trenta del Novecento, lo slargo situato di fronte alla chiesa omonima – costruita nell’XI secolo sui resti di un luogo di culto precedente e rimaneggiata a più riprese –  era un crocevia sorto in corrispondenza dell’antica porta Orientale, oggi Porta Venezia. La definizione del perimetro attuale della piazza si deve a una serie di proposte urbanistiche riassunte nel Piano Regolatore del 1934. Dai Giardini Pubblici a corso Venezia: Con un’estensione di circa 17 ettari, i Giardini sono Read More...

Il Parco Sempione
2111 Views

Il Parco Sempione tra Arte e…

Written by Residence Milano

Il Parco Sempione tra Arte e Verde Il Parco Sempione tra Arte e Verde - Un mondo di relax si dischiude esplorando Parco Sempione con i suoi tappeti di verde: fare sport, giocare coi bambini, rilassarsi leggendo in mezzo alla natura, magari nella pausa pranzo. Parco Sempione non è solo verde, è anche un contenitore di opere d’arte da cercare girando nei vialetti tortuosi tra la vegetazione: il monumento a Napoleone III, il ponte delle Sirenette, i Bagni Misteriosi di De Chirico. Visitare il Parco Sempione vuol dire inoltre fare un’interessante passeggiata nella storia dell’architettura della città. Il punto di partenza è il Castello Sforzesco, che domina con la sua imponente struttura e offre, al suo interno, una vasta scelta di musei. Dal Castello si arriva alla Torre Branca, da cui si può godere una straordinaria vista panoramica di tutta la città, al vicino Palazzo dell’Arte, sede della Triennale e all’Arco della Pace, un esempio di architettura neoclassica che si sposa bene con la natura circostante. Presso il confine orientale del parco si trovano l’Arena Civica e l'Acquario Civico, interessante esempio di art nouveau, dove è facile trovare eventi e mostre. Anche le zone limitrofe al Castello e al Parco Sempione sono ricche di arte e storia. Basta camminare un po’ in direzione nord per incontrare chiese importanti come San Simpliciano, San Marco e S. Maria del Carmine, tutte vicine al quartiere di Brera. Andando invece verso Piazzale Cadorna si incontrano la moderna fontana Ago e Filo e le chiese di San Nicolao e Santa Maria della Consolazione.

Milano Night Life
940 Views

Milano Night Life

Written by Residence Milano

Milano Night Life Milano Night Life - Milano industriale, operosa, frenetica, caotica, un via-vai continuo e quotidiano di persone in febbrile movimento, ma non ci si ferma mai? Fortunatamente sì! Anche a Milano ci si può rilassare e divertire e il momento tanto atteso della giornata arriva dopo le 18, quando scatta l’ora dell’ormai consolidato Happy Hour o aperitivo, come si chiamava un tempo, e inizia la vita notturna della città. La night life milanese vede protagonisti i tanti locali e discoteche presenti nei diversi quartieri, che per la loro varietà riescono a garantire la serata ideale a tutti: giovani e meno giovani, studenti e businessman, vip e impiegati. Centinaia di bar, pub, birrerie, ristoranti, discoteche che dai Navigli all’Isola, da Brera alle Colonne di San Lorenzo offrono le proposte più disparate per accontentare tutti i gusti e tutti i palati. Ogni quartiere è contraddistinto da una particolare caratteristica, ognuno ha il suo mood. Partiamo per un itinerario attraversando le diverse zone protagoniste della Milano Night Life.

Strutture Consigliate

€70 a notte

€80 a notte

€80 a notte